In primo piano
Mar 11

Riders 70. Speciale motomondiale con le botte (spagnole) da orbi

Category: Anteprime di Riders  

Cover70A marzo, insieme alla primavera, arriva Riders 70, in piena essenza MotoGP, di corse, piloti e protagonisti, senza però mai tralasciare le cose belle a 360 gradi, lo stile le nostre e vostre grandi passioni. La nuova copertina è infatti dominata dai primattori della classe regina.

 

I dominatori MotoGP 2013 in versione puppet: Marc Marquez (top rookie, campione e rivelazione) e Jorge Lorenzo (vice, irriducibile guerriero anche quando sconfitto) che rinnoveranno la sfida all’ultimo cordolo, come sempre senza risparmiarsi sorpassi e azioni sempre borderline (e anche un po’ talvolta over). Le raffigurazioni dei piloti sembrano disegni ma non lo sono. Si tratta infatti di vere opere realizzate (e poi fotografate) da Gianluca Maruotti, artigiano puppet maker, che abbiamo incontrato e a cui abbiamo chiesto come realizza le sue creature. Riceverete l’intervista iscrivendovi alla newsletter di Riders.

 

Non manca ovviamente il più famoso e osannato di tutti, Vale Rossi, che dall’alto della sua carriera strepitosa ci riproverà per l’ennesima volta, a risalire. Il supporto non gli manca certo. Casey Stoner, defilatosi in malomodo dalla motomondiale a fine stagione 2012, continua a pescare in Australia, ma nel frattempo ha pubblicato un libro biografia che non è ancora stato pubblicato in Italia. Lo abbiamo letto per voi e vi garantiamo che ne ha per tutti. Su Riders di marzo trovate i passaggi più forti.

 

Grande fermento in casa Ducati con l’evoluzione in atto a Borgo Panigale analizzata senza complimenti dal capotecnico Daniele Romagnoli. Il nuovo fenomeno Moto3 si chiama Jack Miller che nel 2014 si presenta così: “O vinco o non ho scampo”.

Si spera in un’annata positiva anche per la nuova generazione azzurra: nel pezzo Arrivano i nostri si parla di coloro che si auspica possano essere i nuovi Valentino. Ma Riders di marzo ha masticato anche Speedway, andando a cena nella trattoria di Armando Castagna.

Le moto? Ci sono, ci sono: trovate infatti la prova del nuovo Ducati Monster 1200 e della Yamaha MT-07, la nuova media naked che costa la metà del TMax. Non manca ovviamente la special del mese: Moto Guzzi Bolide by Garage 65. Il nuovo numero è quindi pieno zeppo di moto e motori, ma come sempre Riders esplora altri mondi, interpretati ovviamente a modo nostro. Non vi resta che scoprirlo pagina dopo pagina…

Per poi farci sapere, come sempre, cosa ne pensate!

Mar 10

The Fast of the forest. Il sogno realizzato di Juha al TT

Category: Storie  

seuraaThe Fast of the forest (titolo originale finlandese Seuraavaan Mutkaan) è un film documentario che dedicato al pilota finlandese Juha Kallio, 28, mentre vive il suo sogno di correre il Tourist Trophy all’Isola di Man

Juha vive per andare veloce ha e ha passato la maggior parte della sua vita correndo in moto. Iniziò con il fratello guidando le moto nei boschi della sua città natale a Imatra, per poi arrivare nel 2013 a gareggiare come rookie nella pista più veloce e più pericolosa del mondo: il TT. Quest’anno ci riproverà.

Il regista Antti Jääskeläinen ha studiato alla Helsinki Film School. Il progetto è iniziato quasi due anni fa, con Antti che ha ripreso la vita di Juha e le sue corse sui circuiti finlandesi e non solo. Per poi seguire la sua preparazione alla gara dei suoi sogni, quella che si corre sull’Isola di Man. Successivamente è stato sviluppato in un lungometraggio. Il film sarà proiettato prima in Imatra in Finlandia verso l’inizio dell’anno 2014. Durata 70 minuti. Il film non ha alle spalle una grande azienda di produzione, se non parzialmente la stessa Scuola di Cinema di Helsinki.

Peter Guld

Seuraavaan Mutkaan traileri / The Fast of The Forest trailer from Antti Jääskeläinen on Vimeo.



Mar 11

Gianluca Maruotti. Puppet maker per Riders di marzo

Category: Storie  

maruottiSi sente artigiano, più che artista, modella la plastilina colorata come i bambini dell’asilo e tifa solo Valentino Rossi. L’autoritratto di Gianluca Maruotti, l’autore materiale dei piloti in versione puppet fotogratati e resi protagonisti su Riders 70

La cover story di Riders di marzo è dominata dai puppet di tre campionissimi del motomondiale (servizio di Stefania Molteni), che anticipano di un paio di settimane l’apertura delle danze del campionato 2014, che si preannuncia tiratissimo. Ma cos’è un puppet? Di cosa è fatto? E chi li ha fatti per Riders? Tutto quello che vorreste sapere lo trovate qui sotto, perché siamo andati a incontrarlo…

Chi sei, da dove vieni, come si chiama la tua professione.
Mi chiamo Gianluca Maruotti. Vengo da sud ma anche da nord, nel senso che sono nato a Foggia ma sono approdato a Roma dopo aver vissuto qualche anno in Inghilterra. Cosa faccio? Disegno e scolpisco, faccio il puppet maker, l’animatore, l’illustratore, il papà e altro.

Come sei arrivato a sviluppare questa tua vena artistica?

Ho sempre amato il disegno, fin da piccolissimo. Guardavo (e guardo ancora) molti cartoni animati. Ma solo dopo i 25 anni ho conosciuto la scultura e in particolare la plastilina

Tecnica di lavoro. Che materiali usi, procedimenti e come li lavori (strumenti e/o affini). Tua invenzione o hai fatto scuole?
Come i bambini all’asilo uso la plastilina colorata. Poche spatole e attrezzi per modellare, soprattutto dita! Spesso mi viene chiesto di realizzare delle animazioni in stop motion, animando i pupazzi scolpiti. Allora la plastilina, in quanto sempre modellabile, è perfetta! In altri casi mi capita di usare anche la creta o altro. Ho studiato in una scuola di illustrazione ma per quanto riguarda la scultura e l’animazione ho imparato da solo, o meglio, sto imparando da solo.

I soggetti fatti a “caricatura” li disegni prima?
Assolutamente si! Soprattutto per confrontarmi con clienti e colleghi. Sono un po’ insicuro quando lavoro su caricature.
Preferisco andare di fantasia e inventarmi volti, senza chiedermi: ‘ci somiglia?’

bmwnineTQuanto tempo impieghi per realizzare un’opera?
Dipende moltissimo. Ci sono cose che faccio in un paio di giorni ed altre che riesco a terminare solo dopo mesi; chiaramente queste ultime sono quelle che non hanno una destinazione precisa e rientrano nella categoria dei progetti personali.

Quali sono gli elementi principali del viso da cui si prende spunto iniziale? Parti da fotografie?
Le foto sono il punto di partenza ma una volta fatti degli schizzi guardo prettamente quest’ultimi. Parto sempre dai nasi. Sempre.

Segui il mondo moto? Chi è il tuo pilota preferito?

Ultimamente non tanto quanto prima, l’incidente di SuperSic mi ha impressionato moltissimo. Amo solo Valentino, ma in generale provo simpatia per chi corre con allegria, per esempio Marquez.

Lavori anche per privati? Cioè, uno viene da te e ti chiede di raffigurarlo come puppet?
Si. Mi è capitato ed è stato divertente.

Hai mai raffigurato te stesso?
No, che mi ricordi. Ci sono troppe cose molto più interessanti!

Si può vivere di arte oggi?
Mi ritengo più artigiano che artista. in ogni caso, credo che si possa vivere di arte. Sono però essenziali talento, fortuna e tanta passione.

Feb 11

L’Etrusca Ciclostorica. La bicicletta, vissuta come un tempo…

Category: Storie  Lettere&Lettori  

etruscaCarissimi, sono Bigazzi, ideatore e organizzatore di una Ciclostorica di nome l’Etrusca, che si svolgerà in Toscana, in provincia di Livorno, il 5 e 6 aprile 2014.

L’Etrusca è la prima tappa del Giro d’Italia d’Epoca, un circuito intrigante d’immagine, fatica, stile e passione che si conclude con l’Eroica.

Mi sembrava giusto farvi presente anche il nostro magnifico evento.

Qui sotto il video riassuntivo della prima edizione del 2013.

Francesco Bigazzi

Etrusca Ciclostorica 2013 from Giacomo Becherini on Vimeo.

Feb 10

Riders 69. Quello delle tre S…

Category: Anteprime di Riders  

Cover_69Dopo la lunga pausa invernale riecco Riders in edicola, dal 12 febbraio, con un numero bello e intenso. Il 69, quello delle tre S.

Riders è un approccio passionale alla vita e voi che state leggendo ne fate parte. La regola delle tre S l’abbiamo declinata a modo nostro.

S come Superbike Parte il campionato delle derivate di serie e abbiamo dedicato loro uno speciale di 24 pagine. Stagione particolare, questa, con cambiamenti di regole in corso: è un anno di passaggio, nella speranza di un assetto definitivo entro un paio d’anni.

S come Special Siamo stufi delle solite special, un po’ tutte uguali. Il Motor Bike Expo di Verona di gennaio è stato un successo, a conferma che il filone è in auge. Ma noi vorremmo vedere il domani: così, per intuirlo, ci ha colpito BMW, che lascia le sue  R1200 nineT in mano ai customizzatori ancora prima che la moto venga provata dalla stampa specializzata e consegnata alle concessionarie. Ci è piaciuta perchè non è la solita roba e perché racconta il colore, che è uno stato d’animo. Insomma, è nuova. E per questo ha meritato la cover story di febbraio.

S Come Sesso Da questa S non ci si schioda. E Riders affronta lo spinoso argomento senza peli sulla lingua (prego, evitare metafore e allusioni). Analizziamo come sono cambiate le cose grazie a (o per colpa di) internet. E, ciliegina sulla torta, siamo andati di persona in un club per scambisti che c’è in riva al lago di Bracciano per capire realmente cosa succede in un luogo dove il sesso viene vissuto come un torneo di bridge. La cosa più difficile è stata far passare la nota spese degli inviati di Riders

Il resto, lo potete scoprire in parte qui dagli strilli sulla copertina! E poi, via via nei prossimi giorni…

Jan 28

Riders 68. Cover man: El Solitario!

Category: Anteprime di Riders  

cover68Riders, come ogni inverno si fa doppio, con il numero 68 che copre i mesi di dicembre e gennaio. La copertina è dedicata a un uomo, un marchio, un simbolo. Si tratta di El Solitario MC, il customizzatore del momento. Siamo stati in Galizia a incontrare il più anarchico e influente dello stile moto. L’uomo post atomico, insieme alla sua creatura: Ducati Petardo.

Poi torniamo indietro a Eicma 2013, con un reportage delirante dal Salone di Milano di novembre.

Con l’ultimo numero del 2013, abbiamo eletto I dieci personaggi dell’anno, tra cui anche una donna. Tra questi, dell’incontro intervista con Alex Hofmann, con i suoi attacchi a tutti, vi abbiamo già anticipato, mentre da non perdere Jeremy Burgess, l’iridato Superbike 2013 Tom Sykes e pure Maverick Vinales, giovanissimo campione del mondo Moto3 che, guarda caso, è spagnolo. Gli altri li troverete sul giornale: udite udite, ma non date in escandescenza, se vi diciamo che c’è anche un calciatore e un important(issimo) esponente cristiano. Il numero uno, per dirla tutta.

L’altra sezione importante di Riders 68 è quella legata alle Tendenze del 2014. Qui, troverete le nuove frontiere motociclistiche, suggerite da chi se ne intende. Ma non solo moto: anche sapere in anticipo cosa succederà in quei settori che ormai riguardano tutti noi: la tecnologia, la mobilità, i social, la tv, la musica, lo stile e, of course, il sesso.

Inoltre, sul nuovo Riders, facciamo una scappata prima di tutti al Bike Expo di Verona di gennaio, per sapere in anticipo cosa fare e dove andare durante la prima fiera moto del 2014.

Le tante rubriche dei nostri contributors, faranno da contorno e dessert finale, insieme ai contenuti moda e stile che, su Riders, lo sapete bene, non mancano mai, facendo parte da sempre del nostro dna.

Nella rubrica Bar Superbike di Vanessa Anfossi troverete un doveroso e rispettoso saluto a Ben Spies che, ancora giovanissimo, ha annunciato il ritiro dalle corse dopo un’annata disastrosa in MotoGP.

Chiude il numero come sempre la zona Garage e nelle ultime pagine, la foto del Ri-Scatto di Walter Arosio e il Serbatoio in veritas di Andrea Chiaravalli, che ogni mese ci illustra romanticamente una moto simbolo.

Jan 27

Diventa scrittore con il settimanale Gente

Category: Agenda  

gente4Hai la passione per la scrittura e non sai come esprimerla o farti conoscere? Il settimanale Gente, edito da Hearst Magazines Italy, ti offre la possibilità di farlo.

Per partecipare al concorso Diventa scrittore con Gente bisogna essere maggiorenni e inviare un racconto che abbia come tema l’amore o l’amicizia e in cui compaia anche un gatto o un cane. La lunghezza massima è di 8mila battute, punteggiatura e spazi inclusi. Gli elaborati devono essere inediti e originali.

Per concorrere, bisogna ritagliare uno dei coupon pubblicati fino al n. 7 di Gente, in edicola l’8 febbraio, compilarlo con i propri dati personali e inviarlo in una busta anonima in cui è inserito il racconto e una seconda busta anonima in cui c’è il tagliando. Spedite il plico a Gente concorso Diventa scrittore con Gente - ufficio concorsi - via Bracco 6, 20159 Milano, entro il 15 febbraio 2014 (farà fede la data del timbro postale).

O potete inviare la documentazione via e-mail a gente.scrittore@hearst.it indicando i seguenti dati personali: nome, cognome, via, città, cap, numero telefonico, data di nascita e indirizzo di posta elettronica, scrivendo Autorizzo 1 e/o Autorizzo 2 se volete dare il consenso all’informativa pubblicata sul giornale. Il racconto dovrà essere allegato alla e-mail in formato Word e non dovrà contenere dati personali.

Entro il 15 maggio la giuria selezionerà i tre racconti ritenuti migliori, i quali vinceranno:

1° premio: Pubblicazione del racconto + intervista su Gente + 12 confezioni di crocchette Trainer Natural Adult da kg. 12.5 per cane/gatto.

2° premio: Pubblicazione del racconto + intervista su Gente + fornitura di 6 confezioni di crocchette Trainer Natural Adult da kg. 12.5 per cane/gatto.

3° premio: Pubblicazione del racconto + intervista su Gente + fornitura di 3 confezioni di crocchette Trainer natural da 12.5 kg per cane/gatto.

Clicca qui per ulteriori dettagli.

Jan 21

Alpinestars spring 2014. Safety & Style

Category: Moda e stile  Moto  News  

Alp_HuntsmanAlpinestars ha presentato la collezione primavera 2014. Ci sono novità nel segmento sportivo, nel lifestyle, più la linea Rideout (che punta all’uso più casual della moto, pur sempre mettendo la protezione in primo piano). Come pure per il touring o l’impiego urbano, laddove sia richiesto un look meno appariscente e maggior comfort, senza per questo rinunciare alla sicurezza.

Segnaliamo in particolare il giubbino in pelle Black Shadow Huntsman (guarda il video) visibile nella foto a lato, a cui va il nostro premio come capo più Riders in catalogo. Presente all’appello la linea Stella, dedicata alle donne, con taglio più idoneo alla corporatura femminile per valorizzarne le grazie rispetto alla più lineare fisicità maschile.

Le principali novità riguardano:
•    GP Tech Leather Suit & Jacket
•    GP Plus Leather & GP Plus Leather Perforated Jackets
•    T-JAWS Air Jacket
•    STELLA T-GP Plus R Air and Textile Jackets
•    SP-2 Leather Glove
•    GP-Air Leather Glove
•    RiDEOUT Yari, Haku and Asama Gloves
•    RiDEOUT Logan 3L Waterproof Jacket
•    STELLA RiDEOUT Tornado Air Jacket
•    S-MX 3 Boot
•    Gunner Waterproof Boot
•    San Diego Shoe

L’azienda italiana ha da sempre forte penetrazione nel pianeta America e nel settore auto ad altissimi livelli, Formula 1 compresa, e tutto ciò si aggiunge al dominio nella categoria top del motociclismo.

alpaIl trio magico spagnolo della MotoGP ne sia da esempio, qui a fianco: come si può notare, il podio iridato in carica veste totalmente la stella alpina.

Il campionario Alpinestars, che nel 2013 ha festeggiato il 50° compleanno (guarda il video), è in grado di coprire i vari segmenti di mercato, con capi  competitivi nel rapporto qualità prezzo e altri più raffinati per palati più esigenti e maggiore disponibilità economica.

Consigliamo di curiosare anche le sezionepi Action sports e Apparel. Per le novità potete visitare il sito ufficiale dell’azienda di Asolo, oppure telefonare al numero 0423 5286, alla quale vi risponderà, come sempre, una suadente voce madrelingua americana… che però conosce bene anche la lingua italiana.

Jan 13

Superprestigio Dirt Track 2014 Barcelona

Category: Eventi Riders  

mmm11 gennaio 2014 - Superprestigio Dirt Track a Palau Sant Jordi Barcelona.

I tre campioni del mondo spagnoli Marc Márquez, Pol Espargaró e Maverick Viñales in azione sull’ovale di traverso sfidando il campione americano specialista  Brad The Bullet Baker

Tutte le immagini qui.

Dec 17

Trafiletti. Pensieri in movimento…

Category: Agenda  

pim1Pensieri in movimento

Prendete una manciata di pensieri sparsi scritti durante tre anni di attività, raccoglieteli secondo una sequenza temporale, aggiungete un po’ di arte nell’illustrare le parole con leggeri tratti di matita, mescolate bene e servite aggiungendo la prefazione di un Amico speciale, Alberto Cek Cecotti ed ecco pronto il libro. Una raccolta di emozioni e opinioni che, Flap, Fagna e Wolf, hanno provato a trasmettere attraverso aMotoMio.it in questi tre anni e oltre di attività.
Frasi che Elisabetta Boldrin ha interpretato dando corpo visivo alle parole. Il regalo di una prefazione, di quelle che emozionano, è la classica ciliegia sulla torta di questo che rappresenta per i, motociclisti normali, un altro piccolo sogno realizzato.
Dove e quando La pimpresentazione di Trafiletti è il 17 dicembre, dalle ore 20, presso Motosplash, via Gardone 22 Milano. In seconda battuta, il 21 dicembre, dalle ore 11 presso Cinque Anelli, via Novara 155 Milano.

Titolo
Trafiletti – Pensieri in movimento
Autori Flavio Carato, Davide Fagnani, Michele Rubin, Elisabetta Boldrin

Pagina successiva »