Aug 1

Gran signore, l’Ottavio Vinciguerra!

Category: Lettere&Lettori  

images-33.jpg Ieri sera ho preso la macchina e sono partita (acc… non ho ancora la moto) e sono andata. L’ho conosciuto. Un uomo davvero di altri tempi. L’Ottavio e le sue rose. Vi ha mai parlato delle sue rose? Fantastiche…un profumo inebriante.

Sono andata a trovarlo in convalescenza. Ma che convalescenza! Ha una forza quell’uomo… Mi ha portato a fare un giro col suo Falcone. Su, lungo le colline da dove poi spunta il mare…Sotto il cielo pieno di stelle…Siamo scesi dal Falcone e ci siamo bevuti una birra proprio li, davanti a quel panorama, parlando del blog, di moto (quante ne sa…) del suo ultimo ricovero, del cruciverba non ancora finito e lasciato sul tavolo della cucina (di fianco alla bottiglia di lambrusco sempre pronta per un bicchiere e alla matita spuntata).

images-42.jpgMi sembrava di essere in un altro tempo. Un vero signore. Di quelli che non ce ne sono più. Mi ha raccontato dei tempi che furono di quando le due ruote erano tutt’altro…dei reduci e della loro passione proprio per le moto. Oddio, mi sarei annoiata in un altro momento ma l’Ottavio è proprio come l’avete conosciuto qui, i racconti, i pensieri, le sue brillanti storie d’amore (quella con la Francesca poi…avreste dovuto sentire di quando sono andati in camporella e le si è impigliata la gonna nel pedale del Falcone…strappandogliela!)

Ah, l’Ottavio…siamo tornati e l’ho lasciato davanti alla porta di casa sua. Mi ha regalato una delle sue rose mentre mi faceva il “baciamano”. Un vero, gran signore!

P.S. Dimenticavo… sono Exeny! :-)